.
Annunci online

bloggerperfecto
Il gallo senza le galline non può fare l’uomo
moda
26 novembre 2007
Voglio vederti danzare come la più misera delle zanzare

 

In alto i nostri cuori sono rivolti al signore che ha messo in circolazione questo volantino. Gli si può dare torto? Nocheno.  E' la risposta che ci siamo ampiamente meritate per il manifesto fatto circolare per pubblicizzare la manifestazione di sabato: "gli uomini picchiano le donne". Se vogliamo condannare ogni uomo per la violenza sulle donne, allora è giusto che ogni donna venga colpevolizzata per la violenza sui bambini. Siamo entrate nel beneamato circolo vizioso... e adesso ce lo dobbiamo girare tutto!
Unico neo di questo manifesto, se vogliamo essere precisi, è il contro  contro cui si scaglia: l'aborto.
L'aborto? Ma dico, scherziamo?
Orrore degli orrori è finito il tempo in cui le madri sceglievano, a torto o a ragione, di uccidere il loro bambino quando questo si nutriva ancora del loro grembo. Oggi si attende la culla.


TESTO

sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte


perfectam
@
libero
.
it





 

Nun me tuccate Napule

faciteme ‘o favore,

e nun cuntate stroppole

dicenno ca è folklore!

 

Nun tormentate Napule

cu ll’aria e chi disprezza

chi campa dint’è vicule

e ‘a vita l’apprezza!

 

Nun affliggite Napule

cantanno litanie:

morte, miseria ‘e popolo

e ciento malatie!

....

Saccio ca pure all’Estero

ce stà gente ‘int’e vasce;

perciò cagnate musica!

Jettate ‘sti grancasce!

 

C’è stato maie nu popolo,

Città, nu Continente

addò se campa facile

e nun succede niente?

 

Certo ca no! E scrivetelo!

Facite nu Cungresso!

Parlate! Cunfessatelo

ca ‘o munno è tutto ‘o stesso!

 

Progresso Tecnologico?

È certo, ce fa onore:

s’industrializza l’anema..

se meccanizza ‘o core…!

 

Però Napule… è Napule!

E ‘o Sole che è l’amante

l’asciutta tutte ‘e llacreme!

Perciò nun more…

                          …E Canta!

G.C.











Bippì on TuTubbi









 



Philip Mazzei, mica bruscolini!






 

Penziere mieje, levàteve sti panne,


stracciàtev' 'a cammisa, e ascite annuro.


Si nun tenite n'abito sicuro,


tanta vestite che n'avit' 'a fa?


 

Menàteve spugliate mmiez' 'a via,


e si facite folla, cammenate.


Si sentite strillà, nun ve fermate:


nu penziero spugliato 'a folla fa.


 

Currite ncopp' 'a cimma 'e na muntagna,


e quanno 'e piede se sò cunzumate:


un'ànema e curaggio, e ve menate...


nzerrano ll'uocchie, primm' 'e ve menà!

 

Ca ve trovano annuro? Nun fa niente.


Ce sta sempe nu tizio canusciuto,


ca nun 'o ddice... ca rimmane muto...


e ca ve veste, primm' 'e v'atterrà.

 

E. De Filippo

1948















VIDEO








selezione poetica curata da
pasqualedigennaro











Technorati Profile
 
 
Add to Technorati Favorites
 Add to Technorati Favorites
 Add to Technorati
Favorites

 


Blog-Show la vetrina italiana dei blog!