Blog: http://bloggerperfecto.ilcannocchiale.it

bene o male...

 E' la preghiera - dirà solennemente Padre Pio - questa forza unita di tutte le anime buone, che muove il mondo, che rinnova le coscienze, che sostiene "La Casa", che conforta i sofferenti, che guarisce i malati, che santifica il lavoro, che eleva l'assistenza sanitaria, che dona forza morale e la cristiana rassegnazione alla umana sofferenza, che spande il sorriso e la benedizione di Dio su ogni languore e debolezza.

Dice il Corriere che non fu per miracolo che la carne si squarciò, ma che questa fu umanamente disciolta nell’acido. Poi, dice il Corriere, che non era devozione quella che legava le fedeli al santo Pio. Un altro Corriere dice, ancora, che non si consumarono contro il demonio le infernali e quotidiane lotte per il Bene, bensì contro una personalità umana e disturbata. Dunque, questo lo dico io, l’unico miracolo fu la beatificazione dell’uomo Pio.

3 notizie 3 bastano a demolire la santità di un uomo, quanto a demolirne l’umanità stessa.  Se le notizie dovessero essere vere, anche una sola vera notizia basterebbe, dovremmo iniziare a rivalutare il potere dell’uomo sull’uomo. Se Pio santo non è stato, e dunque miracoli non ne ha potuti fare, come ha potuto guarire..? O meglio Chi ha guarito? Basta la fede in qualcosa, in qualcuno, nella vita stessa, nel Dono, e la mente, potenza ‘e ddio, fa  e disfa, guarisce e uccide. Allora è la fede, questo sentimento sì impenetrabile, a fare miracoli? O è suggestione? E la suggestione può guarire un male FISICO?

 O.t. -> se dovesse passare el Kid: è qui che devi andare.

Pubblicato il 25/10/2007 alle 12.6 nella rubrica Sociologia da Coiffeur.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web